“IL TRATTATO DEL FINTO TRASANDATO CHIC” (what women think!)

Ieri chiaccherando con un’amica del solito argomento: le donne, gli uomini, il cuore, ci siamo trovate a riflettere su come noi femminucce siamo sempre molto più attente su quello che ci succede intorno. E, tra una risata, un vaffanculo  ed una confessione sono arrivata a questa teoria.

Quante di voi, quando aspettando a casa il principe azzurro, l’ometto del momento, quello che ancora non è esattamente vostro, ma che sapete di sicuro che è quello che volete, quello che invitate con una banalissima scusa tipo :”hey, non so cambiare la lampadina non è che potresti passare tu?!”, beh, quante di voi mentre lo aspettano, eseguono ore ed ore di preparazione per arrivare al giusto look “finto trasandato chic”?! Tu lì, davanti allo specchio, cercando il giusto abbigliamento per far sì che lui ti rivolga più di uno sguardo consapevole del fatto che comunque eri in casa, quindi in toeria in tenuta “casual”. Ci sono svariati modi diversi di interpretare questa teoria , ma alla base ci sono determinate regole:

1. indosso quella cosa che mi fa sentire completamente a mio agio, ma che so che allo stesso momento mi rende, come dire “sexy”. (Partiamo dal presupposto che a parer mio essere sexy non significa portare succinti perizoma di pizzo, ma è uno stato mentale, se indossi una cosa, che apparentemente potrebbe essere tutto tranne che quello, ma tu ti senti irresistibile, allora risulterai sexy).

2. cura di trucco e capello. E qui è importante stare attente: non è che puoi farti trovare in casa come una zitella sesantenne che aspetta l’idraulico con la speranza  che le aggiusti qualcosa in più che il tubo di scarico, truccata con impalcatura di cerone stile cemento, rossetto multistrato e mascara a grumi cosparso sulle ciglia. Qui è importante che tu sia più naturale possibile, anche se curata, insomma, se già ti rivolge uno sguardo se sei così, allora, è fatta!

3. ultima regola, ma non per ordine di importanza, far sì che nell’insieme lui non si renda mai conto che il tuo “finto trasandato chic” aveva alle spalle almeno un’ora di preparazione.

Tutto questo, insomma, alla fine è per dire questa cosa.  Spesso gli ometti non si rendono conto di come noi donnine stiamo attente a tutto, danno per scontato qualsiasi cosa.  Quando s’incazzano perchè hai fatto tardi e poi ti dicono “come sei carina stasera”, nella loro mente mai il pensiero che siamo così  anche perchè c’è stato del lavoro dietro li sfiora… e voi vorreste solo dire “grazie lo so, ci ho messo esattamente due fucking ore per essere così”, ma poi, a quelle parole, ci sciogliamo come una panetta di burro a bagnomaria, addolciamo lo sguardo… e ci lasciamo dolcemente cullare da quella sensazione e, se la matita cola, non ha più nessuna importanza!

Vi lascio alla lettura e riflessione su questa stupida, ma genuina e vera teoria ascoltando questa canzone di John Lennon.

2 thoughts on ““IL TRATTATO DEL FINTO TRASANDATO CHIC” (what women think!)

  1. emh…come dire….il fatto è che la moda non è solo “quello che ti metti addosso”. la moda è costume. e la preparazione prima di un evento rende l’evento rituale…
    il finto trasandato chic è un must! come il maglione largo e le gambe nude, prfettamente depilate…
    ma poi io mi chiedo…quello che per noi è spaventosamente sexy, o meglio, ciò che dovrebbe risultare spaventosamente sexy, è davvero percepito così?esiste un metro di paragone comune? un centrocampo, come dire…uno spazio di comunicabilità nel percepire l’appeal? non è che gli uomini quando indossano i calzini bianchi o i boxer larghi sono convinti di essere finto trasandato chic??

  2. ahuahua Ru, il calzino bianco non potrà mai essere finto trasandato chic, il fatto è che all’uomo non gliene frega una puppa, si spoglia e ciao… per noi, il maglione largo e le gambe perfettamente lisce, sono sexy…e all’uomo, sia che ne sia consapevole o meno, questa cosa, lo cattura.
    Certe cose gli uomini non le fanno…ma ci fanno caso!;)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...